active

Definire i punti principali della presentazione orale Preparare ed animare una presentazione orale

Finalità

La presentazione orale è un’occasione per mettere in evidenza gli elementi principali e interessanti del vostro lavoro o della vostra ricerca. Per essere gradevole, la vostra presentazione dovrà essere chiara, sintetica e rispettare il limite di tempo imposto.

Per aumentare la comprensione del pubblico, concentratevi sui messaggi principali che volete trasmettere e utilizzate degli esempi per renderli più chiari.

Spesso dovrete preparare la vostra presentazione prestando attenzione a delle consegne precise fornitevi dall’insegnante. Nel caso sarete valutati, non esitate ad informarvi sui criteri di valutazione utilizzati.

Preparando il contenuto in anticipo, dimostrereste delle competenze di sintesi e di capacità ad identificare i punti principali. Per far questo, potrete riassumere il lavoro scritto svolto in precedenza. Ci sono anche altre tecniche come porsi delle domande e dare delle risposte, descrivere l’evoluzione della riflessione che vi ha portati a scrivere il lavoro, ecc. In più, questo vi permetterà di preparare una presentazione che rispetta i limiti di tempo imposti e che sia più chiara per il vostro pubblico.

Tappe

Alla fine della vostra presentazione, il pubblico si ricorderà soltanto una piccola percentuale del contenuto esposto. Per questo motivo, è essenziale definire chiaramente i messaggi principali che vorrete trasmettere, prima di scegliere il supporto visivo da utilizzare (cf. Scegliere uno strumento per la presentazione orale). Quindi, prima di creare il supporto visuale, sarebbe meglio riflettere sulle idee principali che vorrete esporre, magari con l’aiuto di una mappa concettuale (cf. punto 2).

  1. Il sito Conseilmarketing.com (2008), alla pagina “Comment réussir ses présentations orales” (cf Risorse) riassume i consigli formulati da Jean Paul Laberge per aiutarvi a selezionare il contenuto da presentare. Secondo lui la regola è: “Dites ce que vous allez dire (introduction)”, “Dites-le (contenu)”, “Dites ce que vous avez dit (conclusion) ». (nostra traduzione : « dite quello che direte (introduzione) », « ditelo (contenuto) », « Dite quello che avete detto (conclusione) ».).
  2. Potrebbe essere utile creare un grafico (carta concettuale, ecc.) del vostro contenuto, affinché riusciate a visualizzare l’insieme degli elementi da presentare (cf. lista degli stumenti delli grafici). La realizzazione di questo supporto vi permetterà di far emergere gli elementi importanti (le strategie utilizzate, le domande in sospeso, le prospettive, ecc.). Un’altra strategia, è quella di spiegare ad un conoscente in cosa consiste il vostro lavoro e quali sono stati gli apporti principali. Questi saranno gli elementi che dovrete far figurare nella vostra presentazione orale.
  3. Questo documento del corso “Des outils informatiques pour mieux réussir tes études” (Centre NTE-DIT, 2016) (cf Risorse) presenta degli spezzoni dei lavori degli studenti con i relativi suggerimenti di miglioramento fatti dagli insegnanti riguardanti la maniera di strutturare una presentazione orale.
  4. Fraçois Tort (2002) ha realizzato sul suo sito, appositamente per gli studenti universitari, una descrizione di come rendere una presentazione orale interessante (cf Risorse). Spiega che questo interesse sarà presente se l’esposizione orale permetterà di risolvere un problema o si baserà su qualcosa di innovativo.