active

Scoprire e scegliere gli strumenti informatici per i propri studi

Non imparate né per l’insegnante, né per gli altri studenti e tantomeno per ricevere il diploma. Imparate per sviluppare le vostre capacità necessarie a svolgere certe attività e che, in futuro, vi permetteranno di trovare un lavoro interessante e indipendente.

Da questo punto di vista, si tratta di una formazione continua dove imparate per migliorarvi, per essere preparati, per indirizzare la vostra vita professionale, privata, ecc. L’apprendimento è qualcosa che, sempre di più, continua per tutta la vita.

Per questo apprendimento, utilizzate un insieme di strumenti informatici o di strumenti TICI[1]. Perché non inserire questi strumenti in una “cassetta” per organizzarli? Così facendo, potreste servirvene a seconda dei vostri bisogni. In più, potrete anche inserirvi degli strumenti (e delle risorse), utili o necessarie a diverse attività (professionali, personali, ecc.). Questa cassetta degli attrezzi, fa parte di quello che possiamo chiamare il vostro APA (Ambiente Personale d’apprendimento)[2]. “A Personal Learning Environment is a facility for an individual to access, aggregate, configure and manipulate digital artifacts of their ongoing learning experiences.” (Lubensky, 2006).

Non è necessario essere un «geek[3]» o un appassionato d’informatica per crearvi questo spazio per gli strumenti. È utile a tutte le persone che usano un computer regolarmente, per gestire la loro messaggeria elettronica, per creare dei documenti numerici, per cercare informazioni in Internet, per comunicare con altre persone, ecc. Questo scenario di auto-apprendimento vi accompagnerà passo a passo nella creazione di questo spazio per gli strumenti. Vi proporrà un percorso in quattro tappe (non sono necessariamente da seguire in ordine cronologico) contenente varie attività che vi permetteranno di costruire buona parte del vostro APA:

  • Scegliere le TIC per le vostre attività
    • Definire i propri bisogni è il primo passo per scegliere uno strumento informatico. Conoscere i differenti tipi per trovare il miglior strumento TICI a dipendenza dei propri bisogni.
  • Organizzare le vostre TICI
    • Avere una visione d’insieme degli strumenti TICI che utilizziamo permette di trovare delle lacune e dei doppioni. Organizzare questi strumenti in uno spazio unico permette di accedervi più facilmente quando ne avrete bisogno.
  • Imparare a servirvi delle TICI
    • Imparare ad utilizzare uno strumento TICI richiede tempo, ma permette in un secondo momento di svolgere le attività in maniera più rapida. Riconoscere i funzionamenti comuni tra gli strumenti permette un utilizzo più efficace di quest’ultimi.
  • Ricerca delle nuove TICI
    • C’è un’evoluzione continua degli strumenti TICI e per questo motivo è importante aggiornarsi sulle nuove uscite, affinché possiate rinnovare il vostro spazio per gli strumenti TICI nel caso ci siano delle novità interessanti. 

 

[1] TICI = Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione per l'Insegnamento/apprendimento 

[2] In inglese “PLE” (Personal Learning Environnement)

[3] Geek : agg. e s. m. e f. inv. (anche spreg.) Che, chi mostra o ha una passione molto forte, quasi esclusiva, per i computer, i congegni e i ritrovati tecnologici, la navigazione in rete. (Treccani, s.d.)